Sempre più viaggiatori single

Un trend in continua crescita quello di chi sceglie di andare in vacanza solo e conoscere i propri compagni di viaggio poco prima di partire su blog e siti dedicati. Ecco tutto quello che c’è da sapere prima di partire.
di Roberta Rizzo

 

Amici, fratelli, sorelle: tutti sposati o fidanzati, qualcuno da poco è mamma o papà. E poi c’è il capitolo ‘partner’: non ha le ferie nel nostro stesso periodo o, fatto indiscutibilmente da analizzare, preferisce passare le vacanza al mare con i suoi. Prima di mollarlo definitivamente c’è una soluzione a portata di mano che può farvi tornare di buonumore e che fino ad ora non avevate mai preso in considerazione: viaggiare soli. Chi non l’ha mai provato dovrebbe farlo una volta nella vita perché le ‘solo holidays’, come le chiamano gli americani, sono un modo per conoscere meglio sé stessi nonché un trend in continua ascesa anche grazie al web. Se da un lato, infatti, i tour operator tradizionali continuano inspiegabilmente a ignorare questa crescente fetta di mercato (in Gran Bretagna almeno 1 persona su 4 è separata, divorziata o vedova) sulla rete spuntano sempre più siti specializzati in vacanze per single. Portali che offrono al viaggiatore la possibilità di incrociare altri viaggiatori single, o sfruttare pacchetti economici in grado di far risparmiare sulla camera d’albergo che, altrimenti, verrebbe pagata con il supplemento della doppia. Ecco alcuni dei più interessanti che vi consigliamo di tener sott’occhio in vista delle prossime vacanze.

Travelsingle (www.travelsingle.it):  Operatore di viaggi per chi vuole scoprire nuove destinazioni facendo nuove amicizie in tutta Italia. Si pone l’obiettivo di “creare occasioni di aggregazione tra single” che saranno seguiti da accompagnatori esperti durante tutto il viaggio. I globe-trotter si muovono in gruppo e sono divisi per tre fasce d’età (under 30, 30/50 e over 50): chi non vorrà pagare il supplemento ‘singola’ potrà condividere la camera con qualcun’altro oppure potrà optare per le offerte (limitate) in camera singola gratuita.

Avventure nel mondo (www.viaggiavventurenelmondo.it): Per chi ha sempre sognato di attraversare la catena himalayana o esplorare l’Africa ma non ha mai trovato il compagno di viaggio giusto, perfetto per chi è abituato a viaggiare in gruppo e si adatta facilmente, ma è anche per chi è avventuroso. Il segreto? Trovare un coordinatore in gamba e un gruppo sulla tua stessa lunghezza d’onda (qualsiasi essa sia).

Vagabondo (www.vagabondo.net):  anche questo portale è specializzato in viaggi-avventura “punto d’incontro delle persone che amano organizzare i viaggi per conto proprio, indipendenti e fuori dalle rotte del turismo di massa”. Si rivolge a gruppi di massimo 14 persone con un’età media compresa tra i 35 e i 40 anni; Tra le mete più gettonate Guatemala, Tibet, Laos, Cambogia.

Speed Vacanze (www.speedvacanze.it): dai week end tematici, alle crociere per single, alle vacanze in mare in Italia e all’estero, fino ad arrivare ai viaggi per single. Nella sezione blog c’è chi ringrazia così: “Mare infinito, gente sconosciuta. Questa vacanza mi ha fatto scoprire l’uno e l’altra”.  Il viaggio, del resto, è soprattuto l’occasione di fare nuove esperienze, incontrare persone che vivono in altre città o perfino dall’altro lato del pianeta e che altrimenti non si avrebbe mai avuto l’opportunità di conoscere.

Citysingle (www.citysingle.it): specializzato in crociere e vacanze in barca a vela sia in Italia che all’estero. Organizza anche vacanze a tema o semplici weekend.

Contiki (www.contiki.com): propone un’ampia scelta di vacanze avventura in tutto il mondo per 18-35enni: dalle isole greche ai viaggi in Sud America on the road. Si viaggia in gruppo, 30-50 persone al massimo.

Dragoman (www.dragoman.com): la sua peculiarità sono il viaggio all’aria aperta on the road a bordo di caravan o furgoncini convertiti in camper. Si parte da un minimo di 10 giorni a un massimo di 4 mesi di viaggio. I tour più impegnativi, quelli del Sud America e del sud-est asiatico sono riservati ai 18-28enni.

Wild Frontiers (www.wildfrontierstravel.com): organizza itinerari per massimo 12 persone in India e Asia centrale, ma da alcuni anni si sta specializzando in viaggi per single in Africa per osservare la vita degli animali selvaggi.

Single in vacanza (www.singleinvacanza.it): organizza vacanze per single di tutte le età e condizioni (vedovi, celibi e nubili, sposati o fidanzati che però decidono di trascorrere vacanze separate, etc.), cercando di creare gruppi il più possibile bilanciati. È un tour operator che propone viaggi per persone che, pur partendo sole, sono alla ricerca di compagnia durante il soggiorno. Si cerca pertanto di garantire la libertà individuale, pur dando vita a momenti di socialità e condivisione.

Infine c’è Permesola (www.permesola.com): che nell’area “Amica di valigia” permette a donne che non vogliono viaggiare sole di pubblicare annunci per trovare una compagna di viaggio.

Viaggiare Sicuri qualunque sia la vostra meta e i vostri compagni di avventura: prima di partire da soli è fondamentale consultare la sezione “Viaggiare Sicuri” del sito della Farnesina, per registrare le tappe del proprio itinerario e controllare se la meta prescelta è a prova di ragazza avventurosa o no. E per un consiglio in più si può sempre contare su portali come Journey Woman, dedicato proprio alle donne che viaggiano sole e ricchi di dritte utili.

Interrail e Hostelworld negli Anni 90 andava tantissimo tra i giovanissimi e non è affatto passato di moda: L’Interrail è un modo di viaggiare attraversando diversi paesi a bordo dei treni di tutta Europa. Con tante ore a disposizione sarà molto facile stringere amicizia tra un vagone e l’altro. Una volta pagata l’iscrizione, oltre al pass InterRail si riceve un pacchetto di viaggio gratuito contenente una mappa della rete ferroviaria europea e una guida del pass con informazioni utili. Per i pernottamenti si può optare per gli ostelli (sempre molto di tendenza soprattutto nei paesi anglosassoni e in nord Europa) o per i Bed & Breakfast. Date un’occhiata al circuito Hostelworld (www.hostelworld.com) che collabora proprio con Interrail: da lì sarà anche possibile conoscere altre persone pronte a intraprendere un itinerario simile al tuo. Per chi ama le comodità degli alberghi ghiotte occasioni a 5 stelle si trovano nei più gettonati siti di viaggi online. 







Elenco articoli