Parco San Giuliano, il più grande d'Europa

Il parco San Giuliano è situato alle porte di Mestre ed occupa un’area di circa 700 ettari che si affaccia sulla laguna di Venezia, nei pressi del ponte della Libertà, collegamento tra la terraferma e il centro storico di Venezia.

Il Parco di San Giuliano, il più grande parco d’Europa, oltre ad essere un’area di recupero ambientale e paesaggistico ed uno dei luoghi per lo studio dell’ambiente lagunare, si propone quale meta per lo svolgimento di attività sportive e attività culturali per il tempo libero, offrendo spazi ricreativi di ristoro in aree attrezzate, oltre ad una rete di percorsi pedonali e ciclabili inseriti nel sistema del verde. Realizzato  grazie  ad  un  contributo  europeo,  il  parco  San Giuliano rappresenta un progetto ambizioso poiché in Italia costituisce uno degli interventi di riconversione urbana e di bonifica ambientale più significativi per complessità e articolazione e per le sue caratteristiche dimensionali e territoriali.
Il progetto è stato attuato nell’ambito di un intervento di conservazione  e  salvaguardia  dell’habitat  lagunare  e  del patrimonio faunistico e floristico esistenti, contrastando il degrado verificatosi negli ultimi decenni.
La proposta di ripristino dell’ecologia marina e di bonifica dell’ambiente ha rappresentato infatti l’inizio di una politica di conservazione e salvaguardia dell’habitat lagunare e  la  particolare  posizione  in  cui  si  colloca  il  Parco,  sulle sponde della laguna, a metà strada tra i poli di Venezia e Mestre, gli conferisce un importante ruolo simbolico, che si estrinseca nella duplice funzione di porta d’accesso alla città lagunare e baricentro dei flussi d’interesse sociale e culturale.
Grazie alla realizzazione del parco, l’area di Punta San Giuliano, utilizzata da anni come discarica di rifiuti industriali e urbani, perde definitivamente la sua funzione negativa di barriera tra Mestre e la città storica, ritornando ad essere il punto naturale di incontro tra la terraferma e la laguna di Venezia, su cui il parco si affaccia. L’idea di realizzare un parco nella zona di San Giuliano prende il via nel 1990 quando, il Comune di Venezia indice un concorso internazionale di progettazione “Un Parco per San Giuliano”  e  nel  1991  affida  il  progetto  all’arch.  Antonio  Di Mambro, responsabile del gruppo Comunitas Inc. vincitore del concorso internazionale di progettazione urbanistica. Il progetto per la realizzazione del Parco San Giuliano, approvato dall’amministrazione comunale il 19 Gennaio 1996, interessa un’area di 700 ettari di cui 475 ettari di terreno e 225 ettari di canali, barene e laguna. Il Parco di San Giuliano, è stato inaugurato nel 2003 con tre giornate di festa, dal 7 al 9 novembre, durante le quali un’area del parco è stata aperta alla cittadinanza con attività di animazione e iniziative per la conoscenza del parco, oltre alla attivazione di un trenino per un percorso circolare.Nelle estati 2013 e 2014, ha accolto la manifestazione Estate Village. Questo importante evento che dura da giugno a settembre precedentemente si svolgeva con il nome di “Marghera Estate Village” nel parcheggio del centro commerciale Panorama di Marghera ma fu trasferito al Parco san  Giuliano  per  consentire  la  costruzione  della  fermata della metropolitana proprio nell’area commerciale di Marghera.  Da  quest’anno  infatti,  essendo  completati  i  lavori, l’evento tornerà a svolgersi qui.


SERVIZI OFFERTI DAL PARCO:

Il  servizio  di  prestito  biciclette  si  trova  presso  la  Porta Arancio negli Uffici Info Point. Il servizio è a cura della Casa dell’Ospitalità di Mestre ed è sospeso nel periodo invernale.
Impianti sportivi: tre bar, un campo sportivo, una pista di pattinaggio, due circoli velici e diverse società di canottieri, tra voga, canoa e altri sport sull’acqua.
 







Elenco articoli