Il mal d'auto del cane

Secondo le stime ufficiali del Ministero della Sanità il 17% dei cani italiani soffre di mal d’auto, in Europa 1 su 6. Un problema comune, dunque, che affligge i nostri amici a quattro zampe. Ad essere più colpiti da questo noioso problema sono i cuccioli e i cani nei primi anni di vita. Alleviare o addirittura risolvere questo malessere è però possibile. In questa guida vi daremo alcuni consigli su come evitare il mal d’auto al vostro animale. Il mal d’auto (cinetosi) nei cani si manifesta con salivazione eccessiva, affanno, deglutizioni ripetute e stato di inquietudine, tutti sintomi che portano al vomito. A scatenare questo senso di nausea sono gli spostamenti inaspettati e innaturali procurati dalla macchina, che alterano i segnali percepiti dal cervello. Tutto questo provoca squilibrio e senso di disorientamento nell’animale che è portato a vomitare. Aiutare il nostro amico a quattro zampe a sentirsi meglio e apprezzare i viaggi in macchina è possibile.

 

CIBO E ACQUA - È consigliabile evitare di dare da mangiare o da bere al cane prima di un viaggio in auto, anche se di breve durata. Se avete in programma spostamenti con il vostro cucciolo, dategli da mangiare e da bere almeno 5 ore prima della partenza. A digiuno, il cane avrà infatti meno stimoli alla nausea e al vomito.

 

GUIDA TRANQUILLA E QUALCHE SOSTA - Guidare in modo regolare e a velocità moderata può aiutare il vostro cucciolo a sentirsi meno male. Cercate dunque di guidare il più dolcemente possibile, evitando frenate, curve ed accelerazioni improvvise. Tenere il finestrino leggermente aperto, inoltre, favorisce il circolo dell’aria pulita. Considerate, se il viaggio è lungo, alcune soste per far riprendere il cane.

 

ASSOCIARE IL VIAGGIO AD UNA ESPERIENZA POSITIVA - Sì, la psicologia funziona anche sui nostri amici cani. Se associamo il viaggio in macchina ad una esperienza positiva, il cane salirà più volentieri in auto e affronterà in maniera più rilassata il viaggio. Per prima cosa, portate un gioco o una coperta a lui cara, in auto. L’associazione a qualcosa di familiare sarà immediata. Dategli un piccolo snack poco prima di salire, per fargli capire che sull’automobile si possono fare anche cose piacevoli. Infine, durante le prime uscite in auto, fategli associare il viaggio ad una destinazione piacevole (non solo dal veterinario): portatelo ad esempio a fare una passeggiata o a giocare con altri cani.
Se il vostro cane non riesce proprio a superare il mal d’auto, ricordate che potete ricorre alla medicina, meglio se naturale. Esistono infatti rimedi naturali che alleviano il malessere dovuto all’auto dei nostri amici a quattro zampe.


10 consigli per viaggiare in auto con il cane

Il cane è sicuramente il miglior amico dell’uomo e lo seguirebbe ovunque, molto spesso però ci troviamo in condizione di doverlo trasportare con noi anche contro la sua volontà. Infatti se andiamo in vacanza, ovviamente, non possiamo abbandonare il cucciolo e tanto meno lasciarlo da solo. Ma allo stesso tempo il viaggio con un cane in auto può essere uno stress non da poco.

 

Questa guida si propone di darvi 10 consigli per viaggiare in auto con il vostro animale.

1. Ricordare che la sicurezza viene prima di tutto: il vostro cane dovrà viaggiare rinchiuso in una gabbia o su un apposito sedile onde evitare di arrecare disturbo al conducente dell’auto. L’acquisto di un seggiolino di sicurezza per cani sarà più sicuro e confortevole per l’animale.
 

2. Se per i bambini il sonno durante il viaggio è consigliato, lo stesso vale per i cani. Fate in modo che il vostro amico possa dormire tranquillo durante il viaggio dedicandogli una parte di sedile. La maggior parte dei cani necessitano di dormire in modo corretto per far fronte alla cinetosi.
 

3. Se il vostro animale soffre di mal d’auto, prima di viaggiare rivolgetevi al vostro veterinario per chiedere dei consigli su come evitare questo problema. In ogni caso, come suggerito nella prima parte dell’articolo, cercate di non dargli da mangiare subito prima di partire in modo che non possa lasciarvi dei ricordini poco piacevoli in auto.
 

4. I cani sono degli animali giocherelloni e non riescono a smettere di esserlo neanche durante il viaggio. Fate quindi in modo che il vostro cane possa giocare anche in auto, acquistando dei giochini appositi. Non prendete nulla di troppo impegnativo, anche perché qualcosa di rumoroso può distrarre l’autista.
 

5. Installare una griglia o una rete di filo per impedire al vostro cane di saltare da una parte all’altra dell’abitacolo. La maggior parte delle auto hanno già una griglia di filo pre-installata. Rivolgetevi comunque ad un negozio per animali per acquistarne una apposita.
 

6. Acquistate una cintura di sicurezza per tenere fermo il vostro animale domestico. Queste cinture garantiscono, specie in caso di incidente, che il cane non venga sbalzato in avanti, tutelando la sua incolumità. La cosa importante è che sia a norma di legge e montata secondo le istruzioni.
 

7. Essere consapevoli di quanto velocemente un cane può avere un colpo di calore in una macchina parcheggiata. Per questo motivo non lasciarlo mai incustodito in auto nelle giornate calde per un certo periodo di tempo. Anche durante il viaggio è consigliabile tenere l’aria condizionata accesa e rinfrescargli il muso con dell’acqua fresca.
 

8. Fermatevi ad intervalli regolari per fargli fare una passeggiata veloce, in questo modo il vostro cane potrà fare i suoi bisogni. Ma non solo, brevi passeggiate serviranno anche a sgranchirgli le zampe. Ricordatevi sempre che quando ci si ferma in strada, il cane deve essere al guinzaglio per la sua sicurezza.
 

9. Anche se nei film si vede spesso l’immagine dei cani con la testa fuori dal finestrino che si godono il vento in faccia, è sconsigliato far affacciare il cane fuori dall’auto. Infatti i cani non hanno un comportamento razionale e potrebbero buttarsi fuori dall’auto.
 

10. L’ultimo consiglio è quello di aiutare il vostro cane a superare lo stress del viaggio. Fatelo abituare pian piano, non sottoponendolo immediatamente ad un viaggio molto lungo. È importante fare una passo alla volta, partendo con dei viaggi di qualche ora.

 


E se avete un gatto con il mal d’auto?

Anche i gatti possono soffrire di chinetosi. Come comportarsi quindi per fare in modo che il viaggio sia tranquillo anche per il nostro micio? Ecco qualche consiglio:

 

- Per abituare il gatto all’automobile può essere utile fare alcuni viaggi di prova brevi, allungando progressivamente i tempi del percorso. Il trasportino può essere attrezzato con alcuni giochini (evitate oggetti masticabili che potrebbero creare problemi di digestione), coperto e posizionato sul sedile anteriore;

- non date da mangiare al gatto nelle 6-8 ore che precedono il viaggio. Se questo è molto lungo, si possono dare piccoli pasti con cibo secco. Non esagerate con l’acqua, sia prima che durante il viaggio;

- di tanto in tanto bagnate il muso e la fronte dell’animale per rinfrescarlo;

- evitate manovre brusche e fate soste frequenti, facendo uscire il gatto, se possibile, dal trasportino;

assicurate un’areazione adeguata dell’auto.







Elenco articoli